Cernusco sul Naviglio (MI) | Cell. 3478787486
Psicologa Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Psicoanalitica - Cultore della materia Università Cattolica

Premessa ai disturbi alimentari in fascia pediatrica

disturbi alimentari fascia pediatrica

Il Ministero della Salute sottolinea come i Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) costituiscano una delle patologie emergenti di maggiore interesse in quanto si stanno diffondendo con notevole rapidità e riguardano fasce sempre più ampie di popolazione. Per questo motivo diventa fondamentale soffermarsi già sui disturbi alimentari in fascia pediatrica, per prevenire quelli in età adolescenziale e adulta.

Bambini e disturbi alimentari: disturbi alimentari in fascia pediatrica

Non è infrequente oggi osservare dei capricci o delle bizzarrie alimentari anche nei bambini molto piccoli o neonati. Spesso sono quadri transitori, ma ugualmente si configurano come indicatori preziosi rispetto ad un disagio, ad un malessere del bambino.

Risulta quindi importante poter interrogare quanto sta accadendo, quanto il bambino, attraverso lo strumento cibo, sta cercando di comunicare.

Il ruolo del pediatra

Di notevole utilità, in questo contesto, è l’interazione con il pediatra, specialista in grado di sottoporre il bambino a quegli accertamenti medici necessari a verificare se vi siano cause di tipo organico che potrebbero ingenerare tali capricci o bizzarrie.

Il ruolo dei genitori

Unitamente al lavoro dei professionisti (psicologo psicoterapeuta e pediatra) è fondamentale l’apporto dei genitori del piccolo in quanto nessuno può conosce il bambino meglio della sua mamma e del suo papà e fornire così agli specialisti quelle indicazioni preziose che permettono di leggere la situazione.

Una mia intervista alla Rivista Bambini e Genitori dal titolo “Disturbi alimentari… dalla paura di crescere al timore di ingrassare”.


Per ulteriori approfondimenti si rimanda alla classificazione medico psichiatrica e alla pagina specificatamente dedicata alle forme di anoressia precoce e ARFID: disturbo evitante/restrittivo dell’assunzione del cibo.


Se desideri approfondire l’argomento, mi permetto di consigliarti i due testi qui sotto dove troverai una chiara e semplice introduzione a queste tematiche, tanti esempi, spiegazioni e strumenti utili per comprendere meglio queste patologie.

Guida per genitori disorientati di fronte ai disturbi alimentariObesità, sovrappeso e disturbi alimentari: una lettura psicoanalitica


Il disagio legato a quanto stai vivendo in questo momento con tuo figlio può essere superato. Puoi affrontare e attraversare questa problematica parlando con una specialista preparata che ti aiuterà stando al tuo fianco senza giudicarti.


Dott.ssa Valentina Carretta Psicoterapeuta Psicologa Cernusco Se desideri iniziare ad aiutare tuo figlio, chiedi aiuto subito.

Clicca qui e fissa subito una prima visita…

 

Vuoi avere maggiori informazioni perché pensi di soffrire di un disturbo alimentare o che una persona a te cara sia in difficoltà? Clicca qui, inserisci la tua email e riceverai in omaggio il mio nuovo Ebook dal titolo “Brevi note sui Disturbi Alimentari. Quali sono, come riconoscerli, sintomi, cause, effetti, come affrontarli, come superarli”.

Si può guarire dai disturbi alimentari e come si curano

Sei una donna insoddisfatta della tua immagine corporea e del tuo rapporto con il cibo?

Sei stanca di privarti di tante esperienze a causa del tuo peso e del tuo corpo?

“Brevi note sui Disturbi Alimentari. Quali sono, come riconoscerli, sintomi, cause, effetti, come affrontarli, come superarli.” è l’Ebook che fa per te!

Grazie a questo Ebook scoprirai che si può guarire e tornare ad una vita serena e soddisfacente. Queste pagine ti saranno d’aiuto grazie alla loro chiarezza e facilità di comprensione. In maniera semplice, pratica e fruibile ti consentiranno di trovare risposte alle domande più comuni attorno alle cause, al trattamento e al superamento dei disturbi alimentari mediante la psicoterapia psicoanalitica lacaniana

Dott.ssa Valentina Carretta
Back to Top
error: I contenuti di questo sito sono protetti